Con il D.Lgs. 155/2006 il legislatore introduce l’istituto dell’impresa sociale, che non costituisce una nuova forma giuridica, ma una qualifica che viene attribuita - a determinate condizioni - a forme giuridiche già esistenti, ossia ad organizzazioni di carattere non imprenditoriale (associazioni, fondazioni, comitati) e ad organizzazioni di carattere imprenditoriale (società di persone, di capitali e cooperative, consorzi). Nel 2008 sono stati adottati anche i 4 decreti attuativi.